Wataru Kousaka

  • english



Nasce nel 1974 in Hokkaido, inizia ben presto ad ascoltare la musica dello Tsugaru syamisen sotto l’influenza del padre che lo porto già all’età di un anno ad assistere ad un concerto di Tsikuzan Takahashi uno dei più grandi Maestri dello strumento.Nel 1979 si trasferisce con la famiglia in Okinawa dove comincia a suonare il Sanshin e cresce influenzato dall’ antichissima musica della danza Eisa.
Wataru impara a suonare diversi strumenti della tradizione asiatica, in particolare il Sanshin e il Sarod indiano, sviluppando un moderno e personale approccio a questi preziosi e antichi strumenti.
Sostiene nel suo semplice ed efficace modo di esprimersi che “tutto ciò che è tradizionale è stato per un tempo…….. nuovo !”.

Nel 2002 Wataru comincia a girare il Giappone con il suo spettacolo e fonda l’ etichetta “Okinawa Sound Tracks.”

Nel 2005 nasce la band “Gender sanshin trio” con Ryosen Kameshima e Kengo Sanakmoto suonano in Festival, clubs e sale da concerto, Università lungo tutto il Giappone, Singapore, Taiwan ed approda in Europa a Londra e Berlino ed in Italia a Pordenone. (foto tour)

Collabora con le esibizioni dell’artista visuale Syuko Tsuchiya “Joukou” a Tokyo e Okinawa e accompagna letture sulla storia della musica alla “oneyeargallery” in Taiwan e all’ ”Asahi Art Square” a Tokyo.

Letture sulla storia degli strumenti musicali alla “one year gallery” di Taiwan, “Asahi Art square” di Tokyo,” Okinawa university” e “Ryukyu University” a Okinawa.

Il titolo del suo ultimo album è “Stringed Unchained”

In questo Album, Wataru suona il Danbau, il Dutar, il sublime Sarod indiano e l’antico e curioso Sanshin giapponese.